La pressione sanguigna può influenzare il tasso di erogazione di ossigeno / nutrienti dal sangue al tessuto?

In un certo senso, sì, ma non come ci si aspetterebbe.

Anche se per una facile valutazione, spesso cerchiamo la pressione del sangue, questo quando le patatine sono discese non conta, è la quantità di sangue che circola attraverso i nostri organi che i conteggi: PERFUSION !

Giù fino a una certa soglia, anche se la pressione del sangue era bassa a causa dell’apertura dei vasi sanguigni amministrando i farmaci, la perfusione dell’organo sarebbe migliorata rispetto a quando quei vasi sanguigni si stavano spasmando nel tentativo di mantenere alta la pressione sanguigna. Questo può impedire lo sviluppo di disfunzioni organiche / insufficienza d’organo.

Related of "La pressione sanguigna può influenzare il tasso di erogazione di ossigeno / nutrienti dal sangue al tessuto?"

Sono stato messo su tre diversi farmaci per la BP in ospedale dopo il mio ictus. Ho avuto una brutta caduta dopo essere uscito dall’ospedale quando mi sono alzato dal letto troppo in fretta, ma il mio medico ha avuto il dispiacere di ridurre i miei farmaci per la BP. Poi ho avuto una procedura neurologica interventistica, durante la quale l’anestesista ha lottato per mantenere la mia pressione arteriosa. Il neurologo mi portò via da uno dei farmaci prima di dimettermi perché, essendo un cervello-doc, è ben consapevole delle conseguenze dell’ipoperfusione (minore del necessario apporto di ossigeno) sul cervello.

Il mio dottore sollevò le sopracciglia e disse qualcosa come “Vedremo”. Ma la mia PA rimase nella gamma bassa-normale-bassa senza l’ACE-inibitore. Il mio dottore era sorpreso. Sei mesi dopo, ho avuto un’altra procedura neurologica, durante la quale il mio BP era di nuovo troppo basso. Il neurologo ha raccomandato al mio medico di interrompere il calcioantagonista nel suo rapporto. Mi ha chiamato per un controllo della BP e senza commenti, ha interrotto il secondo BP med. Prendo ancora un beta-bloccante perché è preventivo contro gli aneurismi, di cui ne ho avuti due. (Bello metterlo al passato!)

I dottori presumevano che l’alta pressione avesse causato il mio ictus, ma se l’avessi avuto, allora non ce l’ho adesso. La PA alta provoca danni renali, danni cardiovascolari e danni alla sostanza bianca nel cervello. BP bassa può affamare gli organi di ossigeno. Come con Goldilocks, è importante mantenerlo giusto.

A meno che la PA sia troppo bassa per fornire ai tessuti ossigeno, (ipoperfusione che conduce allo shock) non lo fa.