Perché la pillola del giorno dopo non è efficace, e come possiamo fare una pillola?

Conosco una pillola che può prevenire e persino interrompere la gravidanza in qualsiasi momento fino alla nascita del bambino. Ma ti uccide nel processo, o almeno ti atterra in ospedale. Cattivi effetti collaterali, ho ragione?

La pillola del giorno dopo è il miglior equilibrio tra prevenzione della gravidanza ed effetti collaterali. Il tasso di successo con queste pillole è di circa il 95% se preso immediatamente, il che rende le probabilità piuttosto buone.

Ecco alcuni dei motivi per cui queste pillole potrebbero non funzionare:

  • La pillola del giorno dopo non termina una gravidanza una volta che l’uovo si è attaccato al rivestimento uterino.
  • La pillola richiede tempo per funzionare, e in quel momento, un uovo fecondato può attaccarsi al rivestimento uterino. Una volta che questo accade, la pillola non può fare nulla.
  • Gli ormoni influenzano donne diverse in modi diversi. Mentre questi effetti si verificano in genere, ci saranno sempre delle eccezioni alla regola. Questo è l ‘”1%” che richiede abbastanza estrogeni confezionati in una pillola per uccidere il resto di noi.

Ci sono altri modi per prevenire una gravidanza diversa dalle pillole “oh merda”. Vengono in almeno 20 diverse forme di bontà pre-pianificata.

È meglio pianificare in anticipo che fare affidamento sulla contraccezione di emergenza dopo aver incasinato. E se non riesci a trovare un piano “che cosa farò se resto comunque incinta”, allora forse starai meglio con qualcosa che non spara il secondo ingrediente necessario per creare la vita nel tuo corpo .

Related of "Perché la pillola del giorno dopo non è efficace, e come possiamo fare una pillola?"

Perché non efficace al 100% significa solo che questa pillola è efficace al 99% (o forse al 97% …)

E il 100% non è il 98%, quindi, se ti dico “che la protezione non è efficace al 100%” ti sentirai senza protezione. Ma se ti dico “che la protezione è efficace al 97%” ti sentirai protetto.

Questo è solo un pregiudizio cognitivo.