Per i compagni di sofferenza di artrite reumatoide, come è iniziata la tua malattia? Qual è la tua teoria su cosa l’ha scatenata? Sto cercando di decidere se ci sono schemi o elementi comuni. Includi per quanto tempo hai avuto un RA.

Mi è stato diagnosticato nel gennaio 2008, ma ho avuto sintomi per anni prima che il mio RF, Anti-CCP o ANA fossero risultati positivi. Tutti erano fortemente positivi per allora. Mio padre aveva RA e lupus e io ho una sorella con il lupus, quindi non è stata una grande sorpresa. Non ho una teoria su cosa l’abbia provocato. Ho fumato per molti anni, ero obeso, avevo la genetica giusta per questo, e ho avuto un sacco di stress nella mia vita. Anche così, sarebbe una supposizione senza speranza di convalida. È anche improbabile che cambi il mio trattamento.

Sono curioso di sapere perché stai cercando di capire un trigger – è questo per te stesso, o stai lavorando su un protocollo di ricerca?

Related of "Per i compagni di sofferenza di artrite reumatoide, come è iniziata la tua malattia? Qual è la tua teoria su cosa l’ha scatenata? Sto cercando di decidere se ci sono schemi o elementi comuni. Includi per quanto tempo hai avuto un RA."

Grazie per l’A2A.

Raccomando di stare tranquillo, perché questa è una storia piuttosto lunga e potrebbe volerci del tempo per superare tutto.

La mia artrite reumatoide è iniziata in un momento molto difficile della mia vita, probabilmente il momento peggiore che avrebbe potuto scegliere per mostrarsi.

Mio marito era appena uscito dall’ospedale dopo l’intervento chirurgico – chirurgia a cielo aperto – per rimuovere un grosso coagulo di sangue da dietro il suo ginocchio destro, e il carico su di me era molto alto. Non solo era molto debole, un piede così gonfio che riusciva a malapena a metterlo in una scarpa di tre taglie troppo grande, ma i suoi genitori – sua madre in particolare – mi tormentavano del suo “stile di vita sedentario” perché sentivano che non potevano lui a riguardo. (Non era così sedentario, biasimare la sedentarietà e la cattiva alimentazione è solo la prima cosa che i medici pensano.) Era molto stressante; non sembravano rendersi conto che ero già stressato, ma avevo bisogno di rimanere calmo per amore del maritino. Mi sono avvicinato a un incontro urlante con loro in diverse occasioni.

Fu detto anche a mio marito, quando fu fatto un esame completo del sangue, che aveva il colesterolo alto. Non ci credevo: la nostra non è la dieta che induce queste cose, e inoltre, sullo stesso identico cibo, il mio colesterolo era totalmente normale (avevo avuto vampate di calore, e di recente avevo un esame completo del sangue fatto da me stesso, nel caso fossi diretto verso una menopausa precoce). Tutti i medici volevano ottenere un bonus dalla compagnia farmaceutica per spingere un farmaco potenzialmente pericoloso – una statina, in questo caso Simvastatina – su un paziente indebolito. Questo, per me, puzza di approfittare di un paziente e metterlo a rischio di guadagno personale: se fossi al comando del Servizio sanitario nazionale, lo farei un reato di licenziamento e parlerò con il GMC delle mosse per ottenere la licenza di quel praticante revocato. Non sarei in grado di giurarlo onestamente che hanno persino detto la verità sui suoi livelli di colesterolo. Ma a prescindere da ciò, dopo quarantotto ore sul Simvastatina, stava avendo gravi aritmie e non riusciva a dormire, il che mi metteva più stress e influenzava il suo processo di guarigione.

Aveva avuto le solite lezioni su come spostarsi di più (cosa che, alla fine, non avrebbe fatto la minima differenza) e fu dato ad Aspirina. Gli era stato anche detto che aveva davvero la pressione alta (qualcosa di assurdo come 260/155 – quelle non sono le cifre reali, ma solo per darti un’idea di quanto sia stato male). Ma hanno dovuto lasciare l’atto di giocoleria, cioè trovare un anti-ipertensione compatibile, per il nostro GP; il coagulo era più urgente. E poi, dopo, ci sono stati grossi problemi con gli anti-ipertesi: è stato messo su un beta-bloccante che ha drenato le sue energie in modo così grave, ha reso un semplice viaggio nel negozio locale in un’esperienza estenuante .

Pile sulla pressione, perché no!

Dovevo fare quasi tutto. L’unica eccezione era la guida, che non sono mai stato in grado di fare comunque. Stavo svolgendo attività per le quali semplicemente non sono fisicamente impostato (ho 5’4 “e una taglia UK 10-12, quindi non sono esattamente costruito per il sollevamento pesi).

È qui che la sua storia si ferma, e la mia inizia. Il mese seguente, mi svegliai un sabato mattina con un grave dolore lancinante all’anca destra. Quel particolare comune non è mai stato “giusto”; Questo perché quando sono nato, è stato dislocato e mia madre ha detto all’ospedale “no” quando si sono offerti di ripararlo. Non è stato risolto fino a un paio di mesi dopo il mio quinto compleanno, e da allora, fino a quel giorno particolare, è periodicamente diventato doloroso per alcuni giorni. Ma questi problemi inspiegabili (l’articolazione non è malformata, e c’è o era ampia cartilagine in situ) sono durati solo un massimo di tre giorni. Quando vivi con qualcosa del genere per così tanto tempo, hai tutto il tempo di notare i modelli.

Questo dolore, tuttavia, non si fermò il terzo giorno; in realtà non ha smesso affatto, salvo cinque giorni nel periodo di Natale 2012, quando, per qualche motivo inspiegabile, si è chiuso subito. Ma il sesto giorno ha visto tornare, con una vendetta. Inoltre, si è diffuso nel tempo attraverso il mio corpo, finché non è diventato evidente a tutti gli interessati che si trattava di qualcosa di molto serio.

La storia moooolto di il mio viaggio verso la diagnosi è stato detto in alcune delle mie altre risposte, e non è il tipo di dettagli che hai richiesto, quindi non trascinerò la mia risposta raccontandola di nuovo; oltre il quale, ricordarlo non fa nulla per il mio umore.

L’episodio di coaguli di sangue è avvenuto nel febbraio 2010 e, sfortunatamente, il coagulo ha fatto sentire la sua presenza, in tutti i giorni, a San Valentino. Quel particolare San Valentino si qualifica confortevolmente come il mio peggiore di sempre; invece di essere bevuto, mangiato e amato, ne ho passato la maggior parte all’ospedale locale, e la notte da solo a casa, frenetico di preoccupazione (sono di natura più preoccupata, ma questo era un livello completamente nuovo di distress).

I miei primi sintomi in piena regola, come probabilmente avrete dedotto da quanto sopra, hanno colpito a marzo 2010, quindi ho vissuto con “la bestia” per un avvicinamento di otto anni. Sono stati senza dubbio gli anni più difficili della mia vita, e cerco di non pensare al fatto che quegli otto anni, in realtà costituiscono il 20% della mia attuale vita!

Perché penso sia successo? Beh, la malattia è conosciuta per essere dalla parte della famiglia di mia madre, quindi c’è la componente genetica. Sono cresciuto anche con due fumatori estremamente pesanti in casa, inalando costantemente sigarette di seconda mano e persino fumo di pipa; non c’è da meravigliarsi che io sia anche asmatico. Il mio sistema immunitario potrebbe facilmente avere solo, non so, dimenticato come calmarsi di nuovo sotto quel costante bombardamento di tossine. E infine, c’è una teoria secondo la quale l’AR viene attivata per cessare la dormienza e allevare la sua brutta testa, da un grave stress emotivo: se la situazione con il coagulo di sangue di mio marito e altri problemi non era quella, allora che cos’era?

Ora la storia di mio marito riprende. Cinque mesi dopo il primo, ebbe un altro grumo, questo ancora più grosso: aveva le dimensioni di una moneta da una sterlina o da un euro, ed era alloggiato nell’arteria femorale nel mezzo della sua coscia destra; questa volta, a differenza del primo , quando hanno solo dovuto aprire il polpaccio destro sulla gamba interna, il chirurgo vascolare non è riuscito a tagliare realisticamente il grosso muscolo nella parte anteriore della coscia, quindi hanno aperto la zona inguinale, a la piega nella parte superiore della coscia, dove l’arteria femorale è vicino alla superficie. Era il punto logico di aprire l’arteria – la guarigione avrebbe impiegato secoli se avessero tagliato il muscolo – ma quella logica non mi ha impedito di avvicinarmi alle lacrime quando finalmente tornò a casa (nove giorni dopo essere stato ammesso, perché lo hanno messo su Warfarin, e non lo avrebbero scaricato fino a quando il suo INR era un minimo di 2,0), ferito e schiacciato come se qualcuno lo avesse battuto a un palmo della sua vita – ma solo dalla cintola in giù. E quando tornò a casa, iniziò la sua vita sugli anticoagulanti. Vedete, si è scoperto che una delle valvole nel suo cuore era un po ‘troppo grande, e la causa dei coaguli era , non cattivo stile di vita e dieta, ma fibrillazione atriale. Il chirurgo ha detto che se la valvola fosse stata più grande, sarebbe stato necessario un intervento a cuore aperto. Perdona la mia lingua, ma fanculo per un gioco di soldati.

È stato un lungo processo di guarigione per superare il secondo intervento chirurgico: ci è voluta la parte migliore di un anno, probabilmente in parte perché doveva avere la seconda operazione prima che si riprendesse completamente dal primo. Ancora oggi, più di sette anni dopo la seconda operazione, ha ancora dolori a quella coscia, simile al dolore del coagulo, e non può esercitare pressione sulla zona della coscia destra dove il coagulo si è depositato nell’arteria. Nonostante la mia mancanza di salute, ho fatto e ho fatto proprio da lui, come ha quasi sempre fatto proprio da me. Ma sento che le circostanze – non è certamente colpa di nessuno – significano che la malattia è diventata più aggressiva di quanto avrebbe dovuto. Non sono un medico, per non dire qualificato, quindi è puramente il mio punto di vista sull’argomento: non ho basi scientifiche per la mia teoria, solo i miei sentimenti istintivi.

Mi sembra che, alla fine, la mia artrite reumatoide sia avvenuta a causa di una combinazione di genetica, scarsa genitorialità (qualcosa di cui ho sofferto molto) e grave stress emotivo. Non incolpo mio marito per l’ultimo; non era esattamente divertente per lui, neanche. I suoi genitori, sono certo, non hanno aiutato la mia posizione (e penso che lo sappiano anche loro), ma so che volevano solo il meglio per il loro figlio, proprio come faccio io, e li ho perdonati felicemente.

Spero che ti possa aiutare. Scusate, non posso essere più conciso, ma i dettagli che ho incluso sono molto importanti.

Sono stato diagnosticato con RA nel 2013. È MOLTO prevalente nella mia famiglia, quindi sapevo cosa sarebbe stato immediatamente. È arrivato come un gruppo di bustassanti. Ho fatto un sacco di lavoro molto fisico e ho avuto un surriscaldamento di WAY un giorno. Prima che finissi il giorno le mie mani iniziarono a dolere. In circa tre o quattro ore le mie mani diventarono rosse, febbrili e gonfie dall’articolazione media delle mie dita fino ai polsi. Il dolore era quasi insopportabile. Ho avuto alcuni antidolorifici rimasti da un intervento chirurgico dentistico che mi ha colpito fino a quando non sono riuscito a raggiungere il medico e ottenere un rinvio a un reumatologo.

In questo particolare momento della mia vita ero molto maltrattato fisicamente e sotto enorme pressione mentale ed emotiva. Mi sono spinto ben oltre ciò che era ragionevole per diversi mesi. Entrambi i miei fratelli e mio padre hanno tutti / hanno avuto (RA mio padre è morto) e in tutti i nostri casi è stato causato da un evento di vita enormemente fisico, mentale ed emotivamente stressante.

In retrospettiva, ci sono stati un paio di altri momenti molto stressanti nella mia vita in cui credo che l’AR si sia manifestata, ma poiché ero giovane e forte e i sintomi scomparivano in pochi giorni, attribuivo il dolore articolare, ecc. A qualcos’altro di RA. So che questo è anche il caso di mio padre e dei miei fratelli. Ricordo in particolare mio padre che quando era nel nord Africa durante la seconda guerra mondiale e più stressato quanto umanamente possibile, molte delle sue articolazioni si gonfiarono e sviluppò febbre e sintomi simili all’influenza. Da quando aveva 20 anni, i militari lo hanno attribuito a un “bug” sconosciuto che aveva raccolto nei suoi viaggi all’estero. Lo hanno pompato pieno di medicine e antidolorifici che avevano in quel momento e dopo un paio di settimane in un ospedale da campo, si è ripreso e lo hanno rimandato sul campo di battaglia. Dal momento che mio fratello, mia sorella e io abbiamo avuto esperienze simili, penso che tutti noi abbiamo ereditato la predisposizione per questa malattia.

Ho fatto alcune osservazioni personali che possono o non possono essere relavent, ma secondo me c’è una relazione con queste cose. Di noi quattro, l’AR di mia sorella è la meno severa. Anche lei non ha problemi di allergia … se è sinusale e roba da occhio o eruzioni rosse arrabbiate, ecc. Ha anche avuto un caso molto delicato di fuoco di Sant’Antonio. D’altra parte, mio ​​fratello, mio ​​padre e io tutti abbiamo avuto molte allergie di tipo sinusale, reazioni a punture di insetti, eruzioni da contatto e più di un attacco di herpes zoster molto brutto. Sembra che un sistema immunitario che è già “sintonizzato sull’allerta” e reagisca rapidamente e severamente a insulti relativamente minori, entri in SPERIMENTAZIONE ESTREMA MOLTO quando l’ospite (i nostri corpi) si indebolisce fino a un punto che permette a questo “insetto” che è vivendo dentro di noi per rafforzare e attaccare il corpo stesso in cui vive.

Mio fratello, mia sorella e io stiamo meds che “controllano” la nostra RA. Tuttavia, io e mio fratello abbiamo ancora periodi di stress piuttosto elevato e in entrambi i casi abbiamo razzi RA. È molto prevedibile. Evitare lo stress e rimanere sani come possiamo sembra avere un impatto reale sulla gravità della malattia.

Spero che questo risponda alla tua domanda. Sono molto aperto alla discussione su questo argomento, poiché anch’io ho riflettuto molto sulla correlazione della RA con altri fattori di vita.

La mia esperienza personale è stata che avevo avuto 3 cicli punitivi di chirurgia seria per l’endometriosi di stadio 4.

Poi ho avuto un’infezione virale all’orecchio che si è rifiutata di andarsene, il mio medico mi ha assicurato in tempo utile. Dopo diversi mesi di peggioramento della salute e dei sintomi e molte visite al mio medico di famiglia per cercare di capire perché stava peggiorando, mi sono svegliato una mattina senza riuscire a muovermi. Il mio dottore ha partecipato, ha effettuato esami del sangue ed ero positivo per RA. E ‘stato 18 anni fa.

La mia teoria è già indebolita dal sistema immunitario, colpita da qualcos’altro, qualsiasi cosa fosse in agguato nel mio corpo è stata innescata. Ma era inevitabile? Io proprio non lo so.

Avevo 21 anni e lavoravo a tempo pieno come responsabile della reception in un hotel. Un giorno i miei polsi iniziarono a farmi male, entrambi. Si gonfiavano così male al mattino accanto ai miei piedi, non potevo indossare le scarpe. Ho indossato le mie pantofole. Ho avuto ra per 12 anni ora e ho avuto 10 interventi chirurgici a causa di danni alle articolazioni. Ho perso tutta la cartilagine nei polsi e nei gomiti. Il mio ginocchio sinistro si sta sfregando orribilmente da un osso all’altro e le mie spalle mi infastidiscono MOLTO ottengo regolarmente la bercite. Parliamo di un po ‘di dolore !! Spero che questo aiuti, mi chieda di più se posso aiutare a trovare le risposte che stai cercando.

La mia RA è arrivata molto velocemente. Un paio di settimane dopo un controllo di routine con un intenso lavoro di sangue (che era tutto tornato normale), mi sono svegliato con tutte le articolazioni in fiamme ea malapena in grado di muovermi. Ci sono volute un paio d’ore e la doccia più calda che ho potuto sopportare prima che potessi muovermi senza voler urlare. Questo andò avanti per giorni. Anche se in quel momento non lo sapevo, questo era il mio primo segno di RA – un flare in piena regola.

Sono tornato dal mio medico di base. Mi ha fatto alcune domande, ha prelevato altro sangue e mi ha dato una ricetta per Prednisone. Una compressa da 10 mg mi ha tenuto sveglio per 3 giorni senza darmi molto sollievo dal dolore e dall’infiammazione. Quando ha ottenuto i risultati del test, i valori usati per diagnosticare la RA erano così diversi dal primo set che aveva fatto un terzo set. Il terzo set corrisponde al secondo.

A quel punto, erano trascorse tre settimane dalla visita originale. Il mio medico di base mi ha mandato da un reumatologo. Il mio primo appuntamento è stato per due settimane dopo. Il reumatologo mi ha esaminato, ha estratto ancora sangue e ha fissato un altro appuntamento per la settimana successiva. In quella seconda visita mi diagnosticò con RA. Così mi è stato diagnosticato sei settimane dopo i miei primi sintomi. A quel tempo, avevo avuto tre razzi.

Sono stato immediatamente messo su metotrexato e acido folico. Gli aumenti ripetuti di dosi servivano solo a distanziare i brillamenti. Nel giro di sei mesi, ero al mio primo biologico, Humira.

Non ho idea di cosa lo abbia scatenato. Nessun altro nella mia famiglia ce l’ha. Sembra esserci qualche possibile connessione tra RA e esposizione alla silice, ma avevo vissuto solo vicino a una pianta di silice per un paio di anni prima che mi venisse diagnosticato. Tutti gli studi che ho visto indicano che impiegano anni di esposizione per attivare RA. Ora, nei cinque anni precedenti la diagnosi, avevo lasciato due posti di lavoro, mi ero trasferito in un altro paese e mi ero sposato. Quindi, c’erano stati alcuni sconvolgimenti nella mia vita. Non c’è davvero modo di sapere cosa lo ha scatenato.

Ciao.

Leggo tutte le storie pubblicate e sono totalmente impressionato dalla forza dei tuoi spiriti. Siete tutti veri combattenti.

Non sono afflitto da AR, ma negli ultimi due mesi ho incontrato molte persone che combattono contro la RA. Qualcosa di più, combattono per il diritto di vivere una vita normale.

Nel bene e nel male, ho un’empatia molto forte, quindi sono profondamente rattristato da tutte le storie su RA, depressione, dolore e lotte … Allo stesso tempo, ho realizzato quanto possono essere forti le persone, quanto sia illimitata la nostra forza umana è quando testato

Così, ha deciso di prendere parte a un progetto che mira ad aiutare le persone con RA e altre malattie reumatiche.

Spero che sarà utile per alcuni di voi. Eccolo: Artrite reumatoide (RA) Sperimentazioni cliniche e opzioni di trattamento – FindMeCure

Qualsiasi commento o consiglio sarà molto apprezzato!

Sono abbastanza sicuro che il mio sia partito dopo essermi trasferito in una casa con una muffa nera nascosta. Potrei essere stato da una malattia però. Ho una predisposizione genetica e fumo, quindi ci sono molte cose che potrebbero aver causato un attacco sibilante al mio sistema immunitario.

Avevo 8 anni, giocando a basket all’interno di una palestra. I pavimenti erano lucidi, pavimenti in legno. Avevano le porte della palestra aperte perché la palestra stava diventando molto calda dentro. È successo a piovere quel giorno. Il mio basket andò verso la porta aperta, non notando il pavimento bagnato che atterrai veloce e duro sul mio lato destro del mio corpo. Dolore istantaneo al fianco e al braccio. Non sono sicuro se mi sono rotto il braccio, ma fino ad oggi e sono 47 ora non ho potuto raddrizzare il braccio destro, ho sempre camminato zoppicando. 4 anni Più tardi ora ho 12 anni. Vecchio, RA si era infilato in tutte le mie articolazioni. Forse aspettando a lungo dopo essere caduto per essere visto, è quello che ha fatto, non portandolo all’attenzione di mia madre. Quindi …… .. questa è la mia teoria, ma anche mia nonna aveva (forse lei RIP) RA. quindi potrebbe anche essere ereditario. Per quanto riguarda il mio anca destra va all’età di 33 anni. Vecchio ho avuto una sostituzione totale dell’anca destra. Sono un RA Survivor di 35 anni finora.

Non so cosa abbia scatenato la mia RA, ma sospetto sia stato un cancro al seno. Nel 2014 mi è stato diagnosticato un cancro al seno. Fortunatamente, per me è stato trovato presto e ho avuto un lumpectomy e 6 settimane (ogni giorno) di radioterapia. La radioterapia si è conclusa in agosto e il mio primo riacutimento di RA è stato a dicembre. Sospetto che il cancro l’abbia innescata, ma chi lo sa davvero.

Mi è stato diagnosticato nel maggio 2015 (questa è una brutta storia) e mentre il mio dolore è ora controllato la fatica è ancora con me. Non posso più percorrere lunghe distanze … come in un parco di divertimenti o in uno zoo, quindi uso un piccolo scooter per la mobilità per quelle uscite.

L’ho avuto per dieci anni o giù di lì, anche se ho il sospetto che alcuni dei problemi che ho avuto nel decennio precedente la mia diagnosi possano essere stati i primi segni della malattia.

Il mio colpo quando ho compiuto 40 anni. Mia mamma ce l’ha. Penso che sia stato attivato dall’età in combinazione con lo stress. Mi sono trasferito in un altro stato, ho venduto il mio interesse per una partnership commerciale, mi sono sposato e ho iniziato una nuova attività, tutto all’interno di un anno. È arrivato subito dopo.

Risposta completa a seguire i prossimi giorni appena avrò il tempo. Discussione importante e potenzialmente utile.

Credo che sia iniziato per me quando avevo circa 20 anni. Stress. Ho anche una teoria secondo cui le pillole anticoncezionali hanno contribuito ai miei problemi di salute …

La mia artrite reumatoide è iniziata con dolore e rigidità alle caviglie e ai polsi che non andavano via per un’ora al mattino. Ho una storia di RA nella mia famiglia, quindi penso che sia di natura genetica. Ho avuto RA per 4 anni.