Se il tessuto cerebrale sano viene colpito da protoni accelerati nella terapia protonica per il cancro al cervello, questo tessuto sarà danneggiato?

Sia la terapia con i raggi protonici sia i raggi X ad alta energia sono radiazioni ionizzanti e, dose per dose, danneggeranno ciascuno il tessuto cerebrale sano nella stessa misura. Il vantaggio della terapia protonica è che queste ionizzazioni possono essere limitate molto più precisamente all’area che richiede il trattamento (ad esempio il tumore al cervello). Maggiore è il volume di cervello sano che riceve un’alta dose di radiazioni, maggiore sarà il danno.

Ecco una foto di un confronto del piano di trattamento tra protoni e radiografie a intensità modulata per il trattamento dello stesso tumore. Il lavaggio del colore indica vari livelli di dose di radiazioni.

Quando trattiamo qualcuno con protoni, contorniamo tutte le strutture critiche, come il tronco cerebrale, la coclea, ippocampi, i nervi ottici – tutto ciò che è sensibile agli effetti delle radiazioni ionizzanti, così possiamo usare i raggi e gli angoli del fascio corretti per massimizzare la dose del tumore e ridurre al minimo gli effetti sul tessuto sano.

Se sei interessato a risposte “No Nonsense” a domande mediche serie, per favore seguimi. (> 400 risposte su cancro, medicina e comportamento umano.)

    Related of "Se il tessuto cerebrale sano viene colpito da protoni accelerati nella terapia protonica per il cancro al cervello, questo tessuto sarà danneggiato?"