I membri della famiglia ottengono davvero un trattamento preferenziale se vanno al pronto soccorso?

Mio padre è caduto per una rampa di scale e ha rotto costole multiple e molte delle ossa nella sua schiena.

E ‘stato visto immediatamente all’arrivo. La realtà è che sarebbe stato visto immediatamente comunque.

Quando hanno eseguito una scansione TC del suo torace per controllare le contusioni polmonari e scoperto che aveva un cancro ai polmoni, Bill, il consulente si è seduto con me su un carrello in resus mentre ha infranto la notizia.

Non ho dubbi che tutti i pazienti sarebbero stati trattati con la stessa cura e compassione di mio padre, ma hanno trattato mio padre con un’attenzione particolare perché lui era mio padre.

Related of "I membri della famiglia ottengono davvero un trattamento preferenziale se vanno al pronto soccorso?"

Le risposte qui sotto sono tutte corrette – sì e no. Non è insolito che un membro dello staff chiami in anticipo se stanno entrando con un familiare: conoscono i numeri di telefono “posteriori”, possono chiedere chi sta lavorando (e non sembra inusuale), e poi dare un idea a chiunque sia lì. Come alcune delle risposte hanno detto, sì, probabilmente controlleremo quelle persone un po ‘più spesso. Quando lavori in un pronto soccorso, i tuoi colleghi sono come una famiglia. I loro familiari sono come la tua famiglia allargata. Vuoi prenderti cura di loro. La prossima volta potresti essere tu o il tuo familiare.

Come esempio non di famiglia, solo poche settimane fa ho ricevuto una chiamata da un medico che lavora in un altro pronto soccorso. Era stato fuori in mountain bike con alcuni amici in una città a circa 2 ore di distanza. Il suo amico ha avuto un incidente ed è stato gravemente ferito con una evidente lesione del midollo spinale. L’amico era in viaggio verso l’ospedale più vicino, ma questo medico mi ha chiamato (al centro traumatologico) sapendo che il suo amico avrebbe dovuto venire da noi. Avevamo organizzato un trasporto in elicottero prima che l’amico fosse registrato all’ospedale – tutto perché questo doc conosceva il sistema e sapeva cosa doveva accadere.

Detto questo, perché lavorano nel pronto soccorso, sanno anche cosa viene prima, cosa è importante, quali pazienti sono più importanti del proprio familiare. Se non altro, sono quasi troppo comprensivi e comprensivi – ho sentito molte storie di personale di ED che non hanno portato un membro della famiglia per quello che poi si è rivelato essere un problema più serio di quanto inizialmente si pensasse. “Sappiamo quanto può essere impegnato e non volevamo portarli dentro …”

Quindi, come altri hanno già detto, mentre potrebbero ottenere un “trattamento preferenziale” non interferisce con il prendersi cura degli altri pazienti. Siamo in grado di mantenere le nostre priorità corrette.

No, loro davvero no. Andiamo per acutezza, non per precedenza sociale.

Se un membro della mia famiglia va al pronto soccorso, sa che è meglio che aspettarsi un trattamento preferenziale. Mi hanno sentito spiegare, molte volte, perché alcune persone vengono rimandate indietro e gli altri devono aspettare. Il più delle volte, sono contenti che il loro problema NON sia acuto.